covid19generale

Birra Bonds e Dining Bonds: ma cosa sono?

Oggi vorrei parlare con voi di un argomento diverso, un po’ più leggero rispetto a temi di carattere fiscale, ma non per questo meno interessante. Prima della crisi bar e ristoranti erano affollati durante i weekend da coppie, amici e famiglie. A causa di questa emergenza siamo tutti bloccati in casa e queste attività stanno sicuramente passando un periodo davvero difficile.

 

Birra Bonds e Dining Bonds: come funzionano?

Sulla scia dei tanto chiacchierati Corona Bonds, si stanno diffondendo nelle ultime ore altre iniziative volte a fronteggiare la crisi. Birra Bonds, tavola (dining) Bonds sono alcuni degli strumenti messi in atto per supportare bar e ristoranti colpiti duramente dalla crisi. Il principio è semplice: compri oggi e consumi domani. Una soluzione che permettere agli esercizi commerciali di poter avere introiti anche se chiusi al pubblico.

 

Un supporto per bar e ristoranti

Come ulteriore forma di sostentamento, questi servizi riconoscono in alcuni casi una percentuale aggiuntiva sulla donazione effettuata dal cliente. Quando tutto tornerà in una situazione di normalità (ci auguriamo il prima possibile), il cliente presenterà all’esercente il codice del voucher e riceverà la consumazione acquistata in precedenza. Un aiuto sicuramente interessante per i vostri bar o ristoranti preferiti. Il modello nato a New York è arrivato anche nel nostro paese e ci sono già sulla rete alcuni servizi che si stanno muovendo in questa direzione. Per voi alcuni dei siti web che offrono una soluzione di questo genere: https://salvailtuobar.it/ o https://it.saveoneseat.com/

 

Sul modello americano

In America, dove l’iniziativa si è già diffusa in tutto il paese, viene concesso ad esempio l’acquisto con sconto del 25% sul valore nominale dell’offerta. Possiamo leggere di questi Dining bond nella piattaforma online supportrestaurants.org che ha già raccolto l’adesione di numerosi ristoranti non solo in America, ma anche in Europa e nel nostro paese.

 

Conclusioni

Iniziative come questa che abbiamo visto, possono consentire ai vari bar o ristoranti di avere una prospettiva per il futuro. È un momento di darci tutti una mano: molti già effettuano la consegna a domicilio e già questo servizio è lodevole. Distanti ma uniti, questo è il messaggio che deve passare, se tutti vogliamo tornare a bere insieme una birra e gustare una bella cena in compagnia nei nostri ristoranti e bar preferiti.

Aggiornamento del 4/4/2020: Birra Bond e Dining Bond cosa sono?

Aggiornamento del 4/4/2020: sulla scia dei tanto chiacchierati Corona Bond, si stanno diffondendo nelle ultime ore altre iniziative volte a fronteggiare la crisi. Birra Bonds, tavola Bonds sono alcuni degli strumenti messi in atto per supportare bar e ristoranti colpiti duramente dalla crisi. Il principio è semplice: compri oggi e consumi domani. Una soluzione che permettere agli esercizi commerciali di poter avere introiti anche se chiusi al pubblico. Come ulteriore forma di sostentamento, questi servizi riconoscono in alcuni casi una percentuale aggiuntiva sulla donazione effettuata dal cliente. Quando tutto tornerà in una situazione di normalità (ci auguriamo il prima possibile), il cliente presenterà all’esercente il codice del voucher e riceverà la consumazione acquistata in precedenza. Un aiuto sicuramente interessante per i vostri bar o ristoranti preferiti. Il modello nato a New York è arrivato anche nel nostro paese e ci sono già sulla rete alcuni servizi che si stanno muovendo in questa direzione. Per voi alcuni dei siti web che offrono una soluzione di questo genere: https://salvailtuobar.it/ o https://it.saveoneseat.com/ In America, dove l’iniziativa si è già diffusa in tutto il paese, viene concesso ad esempio l’acquisto con sconto del 25% sul valore nominale dell’offerta. Possiamo leggere di questi Dining bond nella piattaforma online supportrestaurants.org che ha già raccolto l’adesione di numerosi ristoranti non solo in America, ma anche in Europa e nel nostro paese.

Pubblicato da Studio Simonetti Commercialisti su Sabato 4 aprile 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *