covid19generale

Domanda di indennità all’INPS: le nostre risposte per prepararsi al bonus di marzo da 600 €

Posso ottenere l’indennità di 600 euro se ho fatturato nel mese di marzo? Di cosa ho bisogno per ottenere l’indennità dall’INPS? Da quando potrò presentare la domanda? Queste sono alcune delle tante domande che ci sono state rivolte in questi giorni. Per rispondere alla prima domanda partiamo proprio dall’intervista al Presidente dell’INPS Pasquale Tridico trasmessa dal canale La7 durante la puntata Dimartedì .

 

Chi ha fatturato nel mese di marzo 2020 non è escluso dal bonus

Non sono necessari particolari requisiti economici per richiedere questo “bonus”; in effetti lo stesso dettato del Decreto-legge Cura Italia, negli articoli 27 e 28, non poneva alcuna specifica restrizione in termini di fatturato. Le uniche due cause di esclusione sono quelle di avere un reddito da pensione e di essere iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie. Proprio quest’ultima limitazione, come già esposto nella precedente nostra puntata, ha determinato l’esclusione degli agenti di commercio dal “bonus di marzo” (in quanto iscritti anche all’Enasarco).

 

Di cosa ho bisogno per ottenere l’indennità dall’INPS?

All’interno di questa puntata vediamo inoltre come ottenere il PIN INPS per richiedere questa indennità. Vista l’emergenza è stata fornita in via del tutto eccezionale, una procedura semplificata per presentare la domanda all’Istituto nazionale di previdenza sociale (messaggio 1381 dell’INPS). La modalità semplificata consente ai cittadini di compilare e inviare le specifiche domande di servizio, previo inserimento della sola prima parte del PIN, ricevuto via SMS o e-mail, dopo averlo richiesto tramite portale o Contact Center (i cui numeri li trovate all’interno del messaggio dell’INPS).

 

Da quando potrò presentare la domanda di indennizzo all'INPS?

Il servizio per la presentazione delle domande all’interno del sito INPS sarà disponibile dal 1° di aprile 2020 . Il nostro approfondimento sul bonus da 600 euro non si ferma con oggi: domani e lunedì analizzeremo rispettivamente il bonus per quanto riguarda gli artigiani/commercianti e i professionisti iscritti alla gestione separata. Continuate dunque a seguirci e a rimanere sempre aggiornati con noi.

Vi condividiamo la nostra diretta Facebook su questo tema.

Aggiornamento del 28/3/2020: Come richiedere il PIN INPS per la domanda dei 600 euro

Aggiornamento del 28/3/2020: Posso ottenere l’indennità di 600 euro se ho fatturato nel mese di marzo? Di cosa ho bisogno per ottenere l’indennità dall’INPS? Da quando potrò presentare la domanda? Queste sono alcune delle tante domande che ci sono state rivolte in questi giorni. Per rispondere alla prima domanda partiamo proprio dall’intervista al Presidente dell’INPS Pasquale Tridico trasmessa dal canale La7 durante la puntata Dimartedì (il video va un po' a scatti, ma riusciamo comunque a comprenderne il senso; per una migliore visione: https://www.la7.it/dimartedi/video/ecco-chi-ha-diritto-al-bonus-di-600euro-presidente-inps-tridico-24-03-2020-315489 ). Non sono necessari particolari requisiti economici per richiedere questo “bonus”; in effetti lo stesso dettato del Decreto-legge Cura Italia, negli articoli 27 e 28, non poneva alcuna specifica restrizione in termini di fatturato. Le uniche due cause di esclusione sono quelle di avere un reddito da pensione e di essere iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie. Aggiornamento del 30/3/2020: Il MEF ha cambiato idea sugli agenti di commercio ed ora anche loro sono inclusi nella platea di soggetti che possono beneficiare del bonus di 600 euro per il mese di marzo. Ci auguriamo che sia la decisione definitiva da parte del Ministero. Per conferma vi mettiamo la Faq del MEF che conferma l'inclusione degli agenti: http://www.mef.gov.it/covid-19/faq.html .All’interno di questa puntata vediamo inoltre come ottenere il PIN INPS per richiedere questa indennità. Vista l’emergenza è stata fornita in via del tutto eccezionale, una procedura semplificata per presentare la domanda all’Istituto nazionale di previdenza sociale (messaggio 1381 dell’INPS: https://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?sVirtualURL=%2FMessaggi%2FMessaggio%20numero%201381%20del%2026-03-2020.htm ). La modalità semplificata consente ai cittadini di compilare e inviare le specifiche domande di servizio, previo inserimento della sola prima parte del PIN, ricevuto via SMS o e-mail, dopo averlo richiesto tramite portale o Contact Center (i cui numeri li trovate all’interno del messaggio dell’INPS). Il servizio per la presentazione delle domande all’interno del sito INPS sarà disponibile dal 1° di aprile 2020 https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?itemdir=53539# . Il nostro approfondimento sul bonus da 600 euro non si ferma con oggi: domani e lunedì analizzeremo rispettivamente il bonus per quanto riguarda gli artigiani/commercianti e i professionisti iscritti alla gestione separata. Continuate dunque a seguirci e a rimanere sempre aggiornati con noi.

Pubblicato da Studio Simonetti Commercialisti su Sabato 28 marzo 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *