covid19generale

Adempimenti tributari sospesi con il Decreto Cura Italia

Il Decreto Legge Cura Italia concede la sospensione degli adempimenti tributari (diversi dai versamenti e dall’effettuazione di ritenute e trattenute), che scadono tra l’8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020.

A vostra disposizione la nostra infografica con tutti gli adempienti da effettuarsi, senza l’applicazione di sanzioni, entro il 30 giugno 2020:

Gli adempimenti tributari sono rimandati al 30/6/2020

Il principale adempimento toccato dalla sospensione è, dunque, la dichiarazione IVA.

Altri termini rimandati:

  • la comunicazione delle liquidazioni periodiche per il primo trimestre 2020;
  • l’esterometro relativo al primo trimestre;
  • i modelli INTRASTAT mensili e trimestrali
  • modello IVA TR relativo al 1 trimestre 2020.

Anche per quanto riguarda la memorizzazione elettronica e trasmissione dei corrispettivi giornalieri dovrebbe valere il periodo di sospensione degli adempimenti.


E per le fatture elettroniche?

Anche se costituiscono un adempimento tributario, la sospensione dovrebbe riguardare solo i rapporti verso lo stato. Tra questi non dovrebbero rientrare le fatture emesse, più che altro per garantire l’esercizio del diritto alla detrazione dell’IVA da parte del destinatario.


La certificazione unica invece non è stata prorogata e la trasmissione telematica è ferma al 31 di marzo. 

Vi condividiamo la nostra diretta Facebook su questo tema.

Aggiornamento del 24/3/2020: la sospensione degli adempimenti tributari

Aggiornamento del 24/3/2020: Il Decreto-legge Cura Italia concede la sospensione degli adempimenti tributari (diversi dai versamenti e dall’effettuazione di ritenute e trattenute), che scadono tra l’8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020. A vostra disposizione la nostra infografica con tutti gli adempienti da effettuarsi, senza l’applicazione di sanzioni, entro il 30 giugno 2020: https://drive.google.com/open?id=1gAo2A_9nOcdnAzClZlZPwk0dlu1FG4hn Il principale adempimento toccato dalla sospensione è, dunque, la dichiarazione IVA.Altri termini rimandati:- la comunicazione delle liquidazioni periodiche per il primo trimestre 2020; ­ l’esterometro relativo al primo trimestre; ­ i modelli INTRASTAT mensili e trimestrali- modello IVA TR relativo al 1 trimestre 2020.Anche per quanto riguarda la memorizzazione elettronica e trasmissione dei corrispettivi giornalieri dovrebbe valere il periodo di sospensione degli adempimenti. E per le fatture elettroniche? Anche se costituiscono un adempimento tributario, la sospensione dovrebbe riguardare solo i rapporti verso lo stato. Tra questi non dovrebbero rientrare le fatture emesse, più che altro per garantire l’esercizio del diritto alla detrazione dell’IVA da parte del destinatario.La certificazione unica invece non è stata prorogata e la trasmissione telematica è ferma al 31 di marzo.

Pubblicato da Studio Simonetti Commercialisti su Mercoledì 25 marzo 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *