Fattura Elettronica

Come trovare un codice destinatario per la fattura elettronica?

Hai bisogno di fare una fattura elettronica ad un tuo cliente, ma quest'ultimo non ti ha comunicato il suo codice destinatario (o la Pec)? Non sai quale codice inserire e la tua paura è che la fattura non venga correttamente consegnata? Non ti allarmare, sei nel posto giusto. Con l'articolo di oggi ti mostreremo una maniera veloce ed comoda per consultare i codice destinatari dei tuoi clienti. Prima di continuare ti invitiamo a consultare la nostra rubrica dedicata alla fattura elettronica: tanti argomenti con esempi pratici per guidarti alla creazione del tuo file xml.

 

Il codice destinatario-univoco: è un elemento essenziale?

Qui di seguito ti mostreremo anche attraverso alcuni esempi grafici come individuare il codice destinatario (o la pec) di un tuo cliente. Precisiamo che l'assenza del codice destinatario nel file xml non comporta lo scarto della fattura elettronica (cliccando qui per vedere tutti i motivi di scarto di una fattura). In un precedente articolo c'eravamo già soffermati sull'ipotesi di invio di una fattura elettronica senza il codice destinatario o con codice destinatario errato; avevamo visto che in entrambi i casi la fattura non veniva scartata.

 

Come trovare un codice destinatario-univoco?

Se vuoi comunque comporre la fattura in tutte le sue parti per essere sicuro di non aver problemi, ti illustreremo qui di seguito un mezzo per trovare il codice destinatario di un tuo cliente in maniera semplice e gratuita.

 

1) Accedere la sito web fatture e corrispettivi dell'Agenzia delle Entrate

Per prima cosa deve essere effettuato l'accesso all'area  riservata del sito web dell'Agenzia delle Entrate. Per accedere alla propria area, sarà necessario entrare nel sito Fatture e Corrispettivi tramite le proprie credenziali fisconline, tramite la carta nazionale dei servizi o tramite SPID- identità digitale oppure delegando un intermediario (ad esempio un commercialista) ad accedere con le sue credenziali entratel. 

 

2) Creare una nuova fattura

Una volta all'interno della tua area riservata, dovrai generare una nuova fattura. Non ti preoccupare, non procederemo all'invio della fattura xml: ci soffermeremo soltanto all'inizio della fattura. L'immagine qui sotto illustra i passaggi per accedere all'interno della fase di inserimento dei dati del nostro cliente. 

3) Inserire la partita iva del tuo cliente

Ci siamo quasi! Ora non dovrai fare altro che inserire la partita iva del tuo cliente nell'apposito campo. Dopo l'inserimento, clicca nel bottone "Recupera Dati Anagrafici e di Registrazione".  

4) Ottenere il codice destinatario

Una volta fatto clic sul bottone, il software richiamerà in automatico i dati del tuo cliente in base alle informazioni presenti in anagrafe tributaria. In questa maniera non solo otterrai in automatico tutte le informazioni (quali denominazione, codice fiscale o indirizzo) ma anche il codice destinatario (o la pec) del cliente presente nel database dell'agenzia delle entrate.

 

Conclusione

Abbiamo appena visto come ottenere il codice destinatario sfruttando il software gratuito messo a disposizione dall'Agenzia dell'Entrate. Una volta ottenuto il codice lo potrai inserire nel tuo software personale, completando così la creazione del tuo file xml. Per sapere in dettaglio tutti gli elementi che compongono una fattura eletttronica, ti mettiamo a disposizione la nostra Guida alla fattura elettronica.

Condividi l'articolo sui social network